C'è abbastanza acqua dolce sulla Terra per permettere a tutti i suoi abitanti di accedere all'acqua di qualità e per condurre una vita decente. Tuttavia, la sua attuale distribuzione è disuguale e ingiusta. Milioni di persone sono obbligate a vivere la loro vita quotidiana in condizioni di estrema privazione di questa risorsa essenziale o a consumare acqua contaminata e di cattiva qualità. Si prevede che nel 2050, almeno il 25% della popolazione mondiale dovrà affrontare una carenza d'acqua a lungo termine.

Questa situazione colpisce direttamente la salute delle persone e di conseguenza anche le loro possibilità di sviluppo. Questo causa malnutrizione e malattie, soprattutto nei gruppi di persone più vulnerabili come i minori e gli anziani. Infine, è un grande ostacolo per lo sviluppo personale e per una vita autonoma e dignitosa. L'accesso all'acqua in condizioni di equità e sicurezza rappresenta, quindi, un diritto umano universale che deve essere rispettato e protetto come tale da tutti gli individui e istituzioni.

Il problema della scarsità e della contaminazione dell'acqua è aggravaro dal cambiamento climatico che continua a trasformare sempre più aree del pianta in deserti praticamente inabitabili. Questa situazione è aggravata dalla mancanza di infrastrutture sanitarie e dalla proliferazione di un sistema imprenditoriale predatorio, che monopolizza non solo l'accesso all'acqua ma alle risorse naturali in generale. Tutto ciò priva le comunità della più elementare possibilità di sostentamento. È anche importante ricordare che sono le donne e i bambini ad essere i responsabili dell'approvigionamanto idrico nelle loro comunità. Tuttavia, questo compito essenziale toglie loro il tempo necessario per lo sviluppo di altri aspetti della vita, come ad es. l'educazione.

È fondamentale per noi, che ci troviamo in una posizione privilegiata, essere consapevoli dell'enorme valore dell'acqua e della nostra responsabilità di proteggerla e usarla in modo sostenibile. L'acqua non può essere prodotta. Il nostro pianeta ha una quantità di acqua e siamo tutti responsabili del suo uso e della sua distribuzione.

Campi di azione

  • Efficienza idrica

    Efficienza idrica

    Tutti noi usiamo molti litri di acqua al giorno, spesso senza esserne consapevoli. Usiamo questi litri per il nostro consumo quotidiano, per bere, per fare la doccia o lavarci i denti; ma anche per gli elettrodomestici nelle nostre case, aziende e scuole. Fortunatamente, c'è una crescente consapevolezza ambientale, almeno all'esterno, che ha provocato la produzione di elettrodomestici più efficaci nel risparmio idrico. Esiste anche un'educazione ambientale praticamente generalizzata che contribuisce al risparmio di questa risorsa nel consumo quotidiano. L'obiettivo di ques'area è quello di misurare la capacità di risparmio dell'acqua e del suo consumo razionale nella nostra vita quotidiana nelle case, nei posti di lavoro e nel tempo libero.
  • Contaminazione idrica

    Contaminazione idrica

    Il nostro modo di consumare lascia dietro di sè una grande quantità di inquinamento e contaminazione che viene scaricata nelle fonti idriche e nel mare. Questa situazione influisce direttamente sulla nostra salute perchè influenza la qualità del cibo che mangiamo e la salubrità dell'ambiente in cui viviamo. Inoltre, influisce sulla salute di tutto il nostro pianeta. Per questo motivo, è fondamentale identificare le abitudini più inquinanti e cercare di ridurle. Così, conoscendo l'origine di certi prodotti e gli effetti dei loro residui sull'ambiente (ad es. detersivi, lavastoviglie, gel, etc.), possiamo analizzare il consumo di questi prodotti. Questo si aggiunge alla già enorme quantità di plastica che usiamo quotidianamente e all'inquinamento preesistente di molte industrie.
  • Impronta idrica (consumo dell'acqua)Watervoetafdruk

    Impronta idrica (consumo dell'acqua)Watervoetafdruk

    L'acqua è essenziale per la vita degli animali, delle piante e degli esseri umani, ma anche per la produzione e la fabbricazione di tutto ciò che consumiamo. Proponiamo di ricercare quanta acqua è richiesta per la produzione di alcuni alimenti (come il pane, la verdura o la carne) e altri prodotti (come vestiti, elettornica, etc.). Saremo sorpresi di vedere l'enorme numero di litri d'acqua necessari per produrre tutto quello che utiliziamo quotidianamente. Questa "impornta idrica" creata da tutti i prodotti, influisce direttamente sulla mancanza di questa risorsa e sulla sua ingiusta distribuzione e uso nel mondo. È importante riflettere su questa "acqua nascosta" nel nostro consumo che permette un sistema insostenibile e irrazionale che colpisce le persone e le regioni più vulnerabili del nostro pianeta.
  • 1
  • 2
  • 3